L’ARCIPELAGO INVISIBILE

locandina-AI-MUM-WEB
13 agosto >15 settembre 2017

Pare che l’Arcipelago Toscano sia composto da sette isole che, racconta la leggenda, si formò quando Venere
emerse con irruenza dal mare per raggiungere Eros, rompendo la collana che indossava e perdendo
sette perle che caddero in mare dando vita appunto alle isole toscane.
Ma le stesse che compongono l’Arcipelago sono molte di più. C’è chi dice di averne visitate più di 70 e chi
addirittura oltre 200: stanno nel mare così come abitano in ciascuno di noi e la loro conoscenza è il frutto
di un viaggio interiore che si compie ogni giorno vivendo e scegliendo in quale direzione condurre il nostro
corpo e la nostra mente.
Ciascuno scelga se siano sono solo 7 o molte di più. Sono apparentemente nascoste e irraggiungibili,
troppo piccole o impraticabili, nella testa di chi le vede o sono il frutto di un sogno inverosimile.
Ma questo viaggio fotografico è la prova che esistono.
Liberamente ispirato all’opera “Le Città Invisibili” di Italo Calvino che riposa nel cimitero su una collina di
fronte l’Arcipelago Toscano, questo progetto fotografico vuole essere un omaggio all’autore e a chi non ha
ancora esplorato gli angoli di queste sorprendenti isole, offrendo agli occhi di chi lo guarda lo stesso
avventuroso viaggio che Khan affrontò attraverso gli occhi di Marco Polo.